lunedì 16 luglio 2012

Lefebvriani, il frutto indesiderato della mano tesa del Pontefice (Tornielli)

Clicca qui per leggere il commento.

5 commenti:

Raffaele Ibba ha detto...

Spero anch'io come Tornielli, e sopratutto perché sarebbe una consolazione per il Papa, ma il Vangelo mi ricorda che cieco peggiore, come peggiore sordo, è chi non vuole. Ciao r

laura ha detto...

Da quando er prefetto CDF ha la mano tesa e questo mi dispiace molto per LUI. Nessuno può salvarsi se non acconsente
Hanno occhi e non vedono, hanno orecchi e non odono.....

Anonimo ha detto...

Pare destinato a finire tutto come la volta scorsa, a un passo dal traguardo inversione a U. Mi auguro che non sia troppo tardi e che mons. Fellay subisca una folgorazione che gli consenta di recuperare il buon senso e accettare ciò che il Papa gli chiede. Non creda, di potersela cavare con un no, grazie. Penso che le conseguenze della rottura sarebbero pesanti.
Alessia

Anonimo ha detto...

Raffy,avevo o no ragione?;( GR2

Alberto ha detto...

Anche voi siete vinti dai pre-giudizi ma riflettete bene:la nomina di Muller ha messo a tacere nella Fraternità proprio coloro che volevano un dialogo ...
come si fa ad accettare un prefetto che ha professato tre eresie in un libro?
Negando la Verginità di Maria si mette in pericolo il Dogma dell'Immacolata Concezione .Che dire della transustanziazione solennemente affermata dal Concilio di Trento e da Muller sostanzialmente messa in dubbio?
Credetemi,è' troppo anche per me , c'è un limite a tutto!
Per ora...Non possumus!