giovedì 19 aprile 2012

Straordinaria affermazione di Dino Boffo: solo il Papa, solo lui e non altri, ha fatto uscire la Chiesa dalla crisi della pedofilia

Forse non sono le esatte parole ma il concetto e' questo ed io ringrazio Dino Boffo per avere avuto il coraggio di dire la verita', quella verita' che molti collaboratori di Benedetto XVI non hanno ancora saputo o, meglio, voluto tirare fuori dalle bocche e dalle penne.
Ottimo anche il cenno al fatto che non sempre i collaboratori sono stati all'altezza e che, anzi, spesso si sono fatti scudo del Papa. Grande anche quando ha affermato che il Papa e' molto piu' severo nei confronti della Chiesa di quanto non lo siano i preti del dissenso.
Grazie a Dino Boffo.

R.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

La classe non e' acqua... non per nulla all'epoca hanno montato su una campagna mediatica per togliersi dai piedi un Direttore che dava fastidio a molti.

Anonimo ha detto...

Dino Boffo si dimostra uomo intelligente e intellettualmente onesto. In grado di capire l'umore della gente.
Credo che in Vaticano, nei media, cattolici e non, si stia facendo strada la consapevolezza dell'indignazione dei fedeli di fronte a un vergognoso andazzo durato troppo a lungo. Un andazzo denunciato da questo blog più e più volte. Che sia scattato un campanellino d'allarme? I fedeli amano il Papa, ma stimano assai poco chi lo circonda, coloro che dovrebbero aiutarlo, non danneggiarlo. La disaffezione verso l'istituzione è profonda. Siamo finalmente arrivati a una svolta? Lo spero tanto.
Alessia

Anonimo ha detto...

Giusto. Il tempo, diceva mia nonna, è galantuomo. Pareggia i conti e sa replicare anche a chi segue il motto, purtroppo parecchio diffuso nell'ambiente clericale, "calunnia, calunnia, qualcosa resterà". Un abbraccio a tutti. Angie

raffaella blog ha detto...

Potresti avere centrato il punto, Alessia!
E' stato appena annunciato un intervento del vicedirettore dell'Osservatore al Tg5.
Chissa'...magari si muove qualcosa.
Meglio tardi che mai anche se siamo davvero oltre ogni limite di tempo.
R.

laura ha detto...

Sì, è stato davvero bravo, obiettivo e coraggioso. Speriamo che prendano atto di tsli parole, TV 200 sta facendo un ottimo servizio in questi giorni

Anonimo ha detto...

beh,oggi era una giornata particolare,parafrasando un famoso film,perchè anche Rodari ha fatto un'affermazione forte,cioè che i fedeli presenti alle udienze di BXVI sono numericamente di gran lunga più numerosi di quelli che assistevano agli incontri con GP2,tanto per dare a Cesare ciò che a Cesare spetta,lo sanno tutti i 'piccoli'che questo papa è amatissimo,molto più di quanto si voglia ammettere e far apparire,ma 'loro'continuano sempre con il vecchio disco,che,francamente,ormai ha stufato,sarebbe ora che ammettessero la verità che sta sotto gli occhi di tutti,anche di chi si ostina a non voler vedere.GR2

Anonimo ha detto...

P.S.dimenticavo una cosa importantissima,hanno fatto vedere anche il tuo blog,Raffy e la cosa mi ha fatto piacere,soprattutto per te,ma anche un pò per noi tutti bloggers,vuol dire che,finalmente,si sono accorti di 'noi',ma l'onore va tutto a te,grazie per tutto quel che fai e....avanti così.Con affetto e riconoscenza GR2

laura ha detto...

Il tuo blog è l0unicio semore aggiornato e che ha ressitito al tempo. Complimenti! un abbraccio e...forza!!!! IL Signore ti ricompenserà e chissà che il Papa non ti inviti???

Ambrosiano e cattolico ha detto...

Per quanto riguarda Boffo, io ricordo il sostegno vivace che dava al cardinal Martini: forse ha capito che l'aria sta cambiando e ...

Anonimo ha detto...

Dino Boffo e molti vaticanisti ipocritamente scrivevano della chiesa, ma sostenevano, in verità, quelle forze che volevano distruggere il cattolicesimo!