domenica 15 aprile 2012

Kipling, Benedetto, Recessional (Tosatti)

Clicca qui per leggere il commento segnalatoci da Alessia.

1 commento:

Raffaele Ibba ha detto...

Molto vero l'accostamento.
Stamani ho capito che il senso di questo pontificato è (anche) in un versetto di Isaia che stavo pregando stamani, seguendo la liturgia delle ore di Bose (bellissima, dopo quella benedettina).
«Non ricordate più le cose passate,
non pensate più alle cose antiche!
Ecco, io faccio una cosa nuova:
proprio ora germoglia, non ve ne accorgete?» (Is 43, 18-19)
Ecco, Benedetto XVI è il Signore Dio che fa germogliare "una cosa nuova".
Non è Benedetto "la cosa nuova", bensì è il terreno e la pioggia da cui nasce la cosa nuova e che già oggi germoglia.
Scritto come augurio di buon compleanno e di buon anniversario a Lei, Santità, e che la sua vita e la sua opera stiano sempre nella Mano di Dio.
ciao
r